Andrea Ortuño

pittore

Andrea Ortuño è nato a Firenze il 19 Dicembre 1963, di padre spagnolo e madre fiorentina; si avvicina all'arte fin da bambino, attraverso l'arte del padre, si indirizza alla vocazione della pittura già all'età di quindici anni. Frequenta la Scuola d'Arte di Porta Romana nella sezione di scultura; dopo l'Istituto d'Arte si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Firenze nella sezione di pittura. Inizia ad esporre dal 1986. Partecipa alla Expo di Roma del 1998. Nel 2000 passa dalla Galleria Artemia alla Galleria Paviglianiti di Firenze, continuando la serie di esposizioni anche all'estero, come la Art Expo International di San Francisco U.S.A del 2000. La Art Expo International di New York del 2001 e la Art International Miami(Florida) U.S.A del 2002. Seguiranno altre pubblicazioni su Arte Mondadori. Nel 2004 espone alla galleria Art Point Black di Firenze e nello stesso anno fonda lo Studio San Lorenzo come scuola di pittura permanente, fino al 2015. Nel 2007 espone al Palagio di Parte Guelfa, con il patrocinio del Comune di Firenze. Dal 2013 riprende la pittura del ritratto; da questa esperienza sviluppa una serie di ritratti intitolati "Le Anime del Mondo'', che ritrae persone incontrate nei suoi viaggi o nel suo studio, raccolte nel catalogo Ritratti del 2014 e 2016. Tra il 2014 e il 2016 lavora al tema ''Floralia'', esegue una serie di nature morte e vasi di fiori, poi raccolti nel catalogo Floralia. Dal 2013 riprende il tema dell'Autoritratto, che costantemente è sempre presente nella sua vita di artista, anche se molti autoritratti verranno poi cancellati, quelli rimasti sono raccolti nel catalogo Autoritratti. Nel 2015 partecipa alla Biennale di RomArt con due ritratti. Nel 2015 riprende la pittura del paesaggio, tema a lui molto caro, ma che in passato aveva affrontato solo sporadicamente, raccolti nel catalogo Paesaggi del 2017. Nel 2015 pubblica il catalogo Limoni; raccolta di opere di vari periodi . Nel 2016 riprende la pittura ''degli amanti'' che chiamerà gaudia amant rinterpretando e inventando a suo modo un tema di Enrique molto caro ad Andrea. Nel 2019 pubblica il catalogo gaudia amant omaggio alla pittura di suo padre. Nel 2019 pubblica il catalogo Anthropos, raccolta di opere di piu periodi sul concetto dell'umanità perduta. Sue opere si trovano in varie collezioni pubbliche e private in italia e in altri paesi del mondo. E' presente nel catalogo generale Arte Mondadori.